L’olio essenziale di gelsomino
nell’antichità

L’olio essenziale di gelsomino
nell’antichità

Cleopatra è forse la regina più famosa della storia: assurta al potere in Egitto nonostante avesse dei fratelli più anziani di lei, riuscì a conquistare dapprima il potente Cesare, reduce dalla conquista dell’impero più vasto mai esistito; ebbe dei figli da lui, ma quando questi morì non perse tempo, e sedusse Marco Antonio, condottiero romano che stava giocandosi l’impero con Ottaviano.

Uomini molto potenti che vennero nel lontano Egitto solo per fare la sua conoscenza, e ne rimasero abbagliati. Erano uomini disposti a morire per lei, a giocarsi tutto quello che possedevano: una cosa scontata oggi, forse, ma non in un mondo dove le donne erano poco considerate e avevano pochissimi diritti. Tutti si sono chiesti quale fosse l’arma di Cleopatra per sedurre questi uomini, cosa spiccasse così tanto da far cadere subito ai suoi piedi i vincenti e i potenti

I bagni con latte di asina sono diventati leggendari grazie a lei ed alla sua eterna bellezza, ma Cleopatra per sedurre i suoi amanti utilizzava anche le fragranze inebrianti degli Oli Essenziali.

Uno fra tutti, tra i più pregiati in assoluto, lolio Essenziale di Gelsomino.

Il Gelsomino, il cui nome botanico è Jasminum grandiflorum, è una pianta della famiglia delle Oleaceae che ha origine in Oriente. Il suo fiore, dall’inebriante aroma, è ormai largamente diffuso anche in Europa, dove viene utilizzato per la composizione di profumi e cosmetici. L’olio essenziale di Gelsomino è molto pregiato perché servono molti fiori per produrne una dose minima. E’ considerato il re dei profumi per il suo aroma estremamente dolce e spiccato che sa donare energia nuova e vitalità al corpo e alla mente. È antidepressivo, afrodisiaco, rilassante, astringente, lenitivo. È  efficace su ansia, depressione, cura della pelle, calo della libido, nervosismo, stress.

Fin dall’antichità, veniva utilizzato per profumare i capelli oppure, diluito nell’acqua della vasca, per ottenere un effetto distensivo e rilassante. Oggi più che mai, resta immutato il magnetismo sensuale di questo piccolo fiore stellato, la sua conturbante fragranza caratterizza le profumazioni più attuali. Efficace per profumare l’ambiente, il suo aroma allevia l’animo, dissolve le paure e stimola la fantasia.

Cristina Gagliardi
Cristina Gagliardi
eventi@chiaragoodlife.com